More on Projects

European Projects

LeanPAd – Model-Based Social Learning for Public Administrations – web link.
In modern society public administrations (PAs) are undergoing a transformation of their perceived role from controllers to proactive service providers, and are under pressure to constantly improve their service quality while coping with quickly changing context (changes in law and regulations, societal globalization, fast technology evolution) and decreasing budgets. Civil servants are challenged to understand and put in action latest procedures and rules within tight time constraints. Learn PAd will build an innovative holistic e-learning platform for PAs that enables process-driven learning and fosters cooperation and knowledge sharing. Learn PAd technical innovation is based on four pillars: (i) a new concept of model-based e-learning (both process and knowledge), (ii) open and collaborative e-learning content management, (iii) automatic, learner-specific and collaborative content quality assessment and (iv) automatic model-driven simulation-based learning and testing.

National and Regional Project (In Italian)

Scrivania
Il progetto ha l’obiettivo di favorire la costruzione di un rapporto di fiducia tra le Pubbliche Amministrazione e i cittadini attraverso una soluzione software user-friendly e di tipo 2.0, in grado di permettere ai cittadini di ricercare, importare, organizzare, utilizzare e valutare i servizi informativi e interattivi offerti dalla Pubblica Amministrazione senza impattare su quelli attualmente disponibili nelle singole amministrazioni, ma piuttosto integrandoli. A riguardo sono responsabile scientifico del progetto coordinato da Retis Consulthink in collaborazione con l’Università degli Studi di Camerino e finanziato dall Regione Lazio con il bando Coresearch, progetti di Ricerca e Sviluppo in collaborazione. Avvio progetto 1 Marzo 2012, durata 18 mesi.

PAss – Private Assisted House per la longevità attiva e indipendente dell’anziano – web link.
Il progetto è volto a favorire la longevità attiva dell’anziano presso la propria abitazione, luogo dove può continuare a svolgere le abituali attività, fruendo di servizi innovativi, basati su contenuti tecnologici user-friendly. Il progetto intende contribuire alla diffusione di una nuova cultura del concetto di casa intelligente ponendo l’utilizzatore della casa al centro delle soluzioni tecnologiche sviluppate. A riguardo ho coordinato e contribuito alla definizione e avvio del progetto.

Progetto Pilota Marche Cloud – web link
La Regione Marche intende dotarsi di un’infrastruttura di computing cloud (Hybrid e middleware Software As A Service Saas) attraverso la realizzazione ed il potenziamento di datacenter che, utilizzando le più avanzate tecniche informatiche, nel rispetto del paradigma emergente della green IT e nell’ottica di rendere più efficiente il sistema di sicurezza complessivo, eroghi moderni ed innovativi servizi digitali ad alto contenuto tecnologico ad aziende, istituzioni pubbliche e società civile. Si è quindi costituito un gruppo di lavoro composto da membri Regione Marche, INFN, UniVPM e UniCam di cui sono membro.

Accordo di programma tra la Regione Marche e l’Università degli Studi di Camerino per la progettazione e lo sviluppo di attività di cooperazione applicativa nell’e-government e nell’e-health, con particolare riferimento al Piano regionale per gli interventi informatici della sanità
Gli obiettivi si distinguono in sei macro-aree: (i) cooperazione applicativa, (ii) identità federata, (iii) government service bus, (iii) monitoraggio e dematerializzazione, (iv) formazione e comunicazione, (v) progettazione europea. A riguardo ho partecipato alla stesura dell’accordo approvato dalla Giunta Regionale in data 17/10/2011 delibera numero 1384 della durata di due anni, ho contribuito alla stesura degli studi di fattibilità e dei progetti tecnici individuati sinergicamente con la Regione Marche e da UniCam ed ho svolto attività di coordinamento tecnico e scientifico delle attività connesse all’accordo.

Accordo di programma tra la Regione Marche e l’Università di Camerino per la progettazione e lo sviluppo di attività di coperazione applicativa
Obiettivi dell’accordo sono legati ai task infrastrutturali del progetto ICAR nazionale e riguardano le seguenti macro-aree: (i) cooperazione applicativa, (ii) specifica e monitoraggio degli accordi di servizio, (iii) identità federata. A riguardo ho partecipato alla stesura dell’accordo approvato dalla Giunta Regionale in data 05/10/2009 delibera numero 1555 della durata di due anni, ho contribuito alla stesura degli studi di fattibilità e dei progetti tecnici individuati sinergicamente dalla Regione Marche e da UniCam ed ho svolto attività di coordinamento tecnico e scientifico delle attività connesse all’accordo.

Business Process Management and Knowledge Management: cooperazione internazionale di didattica e di ricerca
Ho partecipato alle stesura del Progetto di Cooperazione interanazionale A.F. 2009 promosso e finanziato dal ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s